Brioche senza impasto…da tenere in frigo all’occorrenza!

E’ possibile che io abbia all’incirca una cinquantina di ricette da postare. Non lo sto ammettendo, sia chiaro, perché significherebbe che non scrivo sul blog da tantissimo…ma diciamo che vi invito a contemplare questa possibilità nel caso in cui dato l’assurdo ritardo dell’estate di quest’anno abbiate tanta voglia di accendere il forno…tutti i giorni. E più volte al giorno. Dopotutto col freddo che fa e l’assenza stagionale dei termosifoni si fa quel che si può…propongo dunque questa semplice soluzione:

..e per aiutarvi ecco una ricetta per brioche senza impasto che potete fare, mettere in frigo e cuocere fino a 4 giorni dopo!

 

O potete cuocerne un po’ ogni giorno e dopo 4 giorni rifare il tutto. Con lo stesso impasto vengono dei cornetti strepitosi!

 

BRIOCHE SENZA IMPASTO

(anche per cornetti o Danubio)

Vecchissima ricetta di Jamie Oliver riveduta ed adattata

Ingredienti per una grossa brioche (o una dozzina di cornetti/palline):

  • 300 gr di farina
  • 60 gr di acqua tiepida
  • mezza bustina di lievito secco o 12 gr di lievito fresco
  • 1-2 cucchiai di zucchero (a seconda della dolcezza desiderata)
  • 1 cucchiaio di miele (fate attenzione ad usarne uno non troppo forte, evitate il castagno, io ho scelto quello d’arancio di RIGONI)
  • 2 uova
  • 85 gr di burro o strutto
  • 8 gr di sale

RIPIENO: (potete scegliere quello che preferite ma consiglio questo abbinamento)

  • crema dolce di pistacchio ITALICUM
  • confettura di arancia

 

PER LA VERSIONE SALATA:

Sostituite al miele un cucchiaio di zucchero ed aumentate il sale a 20 grammi. 

Se usate la macchina del pane, mettete prima gli ingredienti liquidi, poi quelli in polvere ed infine il lievito. Se usate le braccia o un’impastatrice, unite tutti gli ingredienti lasciando per ultimo il sale. Lasciate amalgamare e trasferite in una ciotola coperta dove farete lievitare il tutto per un’ora e mezzo. Mettete la ciotola coperta in frigorifero e tenetela lì per il tempo che vi serve: da uno a quattro giorni. Quando vi servirà tirate fuori il tutto, mettete l’impasto in uno stampo da plumcake, formate i cornetti o le palline e aspettate un paio d’ore. Preriscaldate il forno, spennellate con latte e un po’ di zucchero e cuocete a 180° per 15-20 minuti nel caso dei cornetti o 30-40 minuti per la brioche…fate attenzione, deve dorarsi la superficie e l’interno deve essere morbido ma asciutto.

Per i cornetti, gustare in giornata…se cuocete la sera e li tenete coperti, la mattina saranno una colazione perfetta, magari una scaldata veloce per inondare casa col profumo dei cornetti fatti in casa 🙂 la brioche si conserva anche per il giorno dopo avvolta nel cellophane in una scatola ermetica, di più non saprei dire perchè è sparita a colazione 🙂

La prova congelamento di un paio di fette della brioche è riuscita benissimo: un minuto al microonde ed è come appena fatta, per cui dovrebbe riuscire anche con i cornetti 🙂

Con amore,

Benedetta

9 pensieri su “Brioche senza impasto…da tenere in frigo all’occorrenza!

  1. chicchetta mia,ora ti metti pure a correggere le ricette degli chef famosi?avrei dovuto fermarti quando era ancora possibile….

  2. con questa ricetta e Carlotta risolverai i miei problemi di “brioscitudine” per il resto della mia vita..
    ma quanto ti voglio bene??

    • ahahah me ne vorrà di meno carlotta quando la userai ogni cinque giorni! 😀 smack smack smack!!!

  3. Sembra di un soffice…e la vignetta è stupenda!! Anche a casa nostra sembra più inverno che estate…un bacione

  4. sei sempre una scoperta cara, finalmente posso tenere della pasta pronta in frigorifero che non sia della .**uitoni ma fatta in casa! la sto facendo ora, ti posso citare nella mia pagina facebook? un bacio grande

    • ciao Mariella, ma certo che puoi! 🙂 mi fa tanto piacere, anche per me è stata una scoperta utilissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.