Idee di Natale 3° parte…un biscotto per il mio regno!

…ci sono moltissimi motivi, ma se ve ne vengono in mente altri sono disposta a trattare!

  1.  I biscotti non stringono mai, non sono mai troppo larghi, non ti viene mai una crisi epilettica se ti stanno bene e poi leggi sull’etichetta che sono di una taglia più grande di quella che indossi di solito…con grande costernazione dei partner maschi.  (Ma che accidenti!? Pensa che porto questa taglia? Davvero? Sembro GRASSA? Ma come si permette…NON C’ENTRA NIENTE che mi stanno bene, che ne vuoi capire tu?! L’anno prossimo gli/le regalo un copriteiera!);
  2.  i biscotti non hanno sopra stampe improbabili o estremamente affettuose, niente “pucciolina della nonna” ricamato sulle tette o quelle fantasie strane che ti fanno chiedere se serva più LSD per disegnarle o per indossarle. Se per qualche incidente di percorso sono decorati in modo che non ci piace, la situazione si risolve con un mozzico al posto giusto…potete decidere se alla glassa o al cuoco;
  3. i biscotti non passano mai di moda, non si devono cambiare e non si accumulano negli sportelli;
  4. i biscotti non renderanno il cambio di stagione più faticoso…a parte la piccolissima possibilità che i jeans si stringano misteriosamente a seguito di un consumo festivo particolarmente rilevante;
  5. c’è sempre abbastanza spazio in casa per dei biscotti, se non vogliono mangiarli li tireranno fuori quando avranno ospiti e se vogliono mangiarli tutti loro li nasconderanno con cura:
  6. i biscotti non creano mai imbarazzo perché non hai la minima idea di che cosa siano (leggi punto 1, il “copriteiera”…mai capita l’utilità);
  7. i biscotti non hanno mai doppioni, sono il classico regalo per cui averne troppi non è mai un disastro ma piuttosto la strada per la felicità;
  8. persino Babbo Natale in ogni casa che si rispetti è disposto a scambiare un paccone di regali con dei biscotti…e non credete alla storia che li dà alle renne, è una bufala;
  9. i biscotti non sono riciclabili, non puoi arraffarli all’ultimo momento, non puoi prenderli scontatissimi ai saldi…se ti regalano un biscotto è perché ci hanno messo cura, impegno e cuore;
  10. i biscotti possono essere di mille forme e gusti e sicuramente ce ne sarà uno (o più, rileggere il punto 7) che farà felice chi li riceve;
  11. fare biscotti e riceverli rende più felici le persone…non provate ad obiettare, non sono mica una psicologa per niente!

Quindi mi sembra più che logico definire i biscotti “il regalo perfetto” …avendo cura che siano commestibili, a lunga tenuta e magari anche carini da vedere!

Ecco un po’ di idee che sfrutto a Natale…utilizzando questa ricetta i biscotti dureranno anche un mese in una scatola di latta. I biscotti che trovate qui sotto sono da preparare a partire da quella ricetta con varie modifiche segnate sotto la foto di volta in volta. Di nuovo perdonate alcune foto ma il mio ricettario ha tanti anni :)

 

 9) Biscotti stella cometa

Di sicuro effetto! VI basterà sagomare delle stelle comete da questa ricetta,  spolverare un po’ di glitter e fare il contorno e la scritta con del cioccolato :) (nel contorno ho colorato di giallo il cioccolato bianco per migliorare l’effetto).Conservate in una scatola di latta per almeno un mese.

 

10) Biscotti coroncina di Natale

Questi biscotti sono glassati con 250 gr zucchero a velo pochissima acqua e colorante verde, le decorazioni sono in ghiaccia reale colorata o cioccolato. Conservate in una scatola di latta per almeno un mese.

 

11) Biscottini caramello e cioccolato

Aggiungete alla ricetta base per ogni 500 gr di farina 2 cucchiai di cacao e 2 di farina per renderla più consistente e leggermente scura, ritagliate dei cerchi alti (come lo spessore di un mignolo) e col cucchiaio affossate il centro per creare una conchetta. Cuocete come nella frolla base tenendoli finché sono un po’ dorati e sfornate ricalcando la fossetta con il cucchiaio. Riempite di caramello pronto (topping in vendita o e se lo volete più consistente sciogliete a bagnomaria delle caramelle alpenliebe con un po’ di acqua) e ricoprite di cioccolato facendo dei ghirigori. Conservate in una scatola di latta per almeno 20 giorni.

 

12) Fossette alla marmellata e cioccolato bianco

Aggiungete a metà della ricetta base su 250 gr di farina 30 gr di cioccolato al latte fuso freddo impastando fino ad avere un panetto lavorabile e sodo (se serve aggiungete un cucchiaio di farina). L’altra metà lasciatela bianca. Fate riposare in frigo per qualche ora e fate delle palline. Con il dito o con il dorso di un cucchiaio fate delle fossette al centro, infornate come nella frolla base e una volta pronti fate freddare. Sciogliete del cioccolato bianco da pasticceria e fate bollire della marmellata, io ho usato quella di arance della Kitrinos poi riempite a piacere i biscotti (la marmellata calda crea una pellicola che non fa attaccare i biscotti l’uno all’altro). Starebbero bene anche con della Nutella! :) Conservate in una scatola di latta per almeno 20 giorni.

 

13) Biscottini crinkles nocciole e cioccolato

Aggiungete alla ricetta base per 500 gr di farina 150 gr di farina di nocciole (volendo mandorle) 100 gr di nocciole fatte a pezzi grossolanamente e 150 gr di cioccolato fondente tritato. Senza riposo (l’impasto deve essere fresco ma non freddo) fate delle palline rotolatele in 100 gr di zucchero a velo e mettetele in teglia. Cuocete come nella frolla base fino a doratura, devono avere un aspetto rustico! Conservate in una scatola di latta per almeno un mese.

 

14) Biscottini decorati natalizi – pupazzo di neve e pinguino

…non sono adorabili? Questi biscottini oltre ad essere deliziosi come regalo sarebbero un meraviglioso segnaposto per Natale :) Cuocete dei biscotti tondi come nella ricetta base, poi fate dei cerchi in pasta di zucchero della stessa misura bianchi (per il pupazzo di neve) e neri (per il pinguino) attaccandoli con della gelatina calda. Fate anche dei cuori bianchi da attaccare al cerchio nero (pinguino) e mettete due gocce di cioccolato su entrambi per fare gli occhi. Con delle m&ms o smarties fate naso zampe e paraorecchie come in foto e sagomate la bocca del pupazzo di neve con uno stecchino. Conservate in una scatola di latta al fresco per almeno 15 giorni.

 

Bene, vi lascio alle prossime idee di regali per Natale :)

Con amore,

Benedetta

 

 

La Kitrinos non è un’azienda ma una vera e propria famiglia di agrumicoltori che dal 2007 hanno fatto della riscoperta degli agrumi italiani la propria missione per far sì che la frutta che coltivano con amore e passione arrivi sulle nostre tavole al posto dei prodotti importati e di incerta provenienza e produzione. Dalle parole di Mario: “ Gli agrumi di kitrinos vengono prodotti in Sicilia alle falde dell’Etna da una famiglia siciliana. Nel solco della più genuina tradizione agrumicola della Sicilia, niente “chimica” dalla coltivazione alla raccolta! Non saranno tutti uguali, non saranno tutti belli, ma sono di sicuro succosi, gustosi, genuini e sani!”

5 pensieri su “Idee di Natale 3° parte…un biscotto per il mio regno!

  1. I also received a gift of these bcisotti a couple of weeks ago. I don’t know what I did to deserve them but when I find out I am gonna keep doing it!!! My intention was to bring the package to Whistler with me to share with the folks at the cabin. Well, I had one before leaving town and decided they were way too good to share with my friends! So every morning for the last week I have had one with my cup of tea. Very decadent but what a way to start the day!!Thanks Julie!Beth

  2. ciao tesoro!
    hai ragione i biscotti sono adorabili.. :
    cmq i copriteiera servono a mantenere la teiera “al caldo” e a non far freddare il tè all’interno durante un pomeriggio di chiacchiere e biscotti!! io ne ho due splendidi a forma di gufo e con stampa di agrifogli irlandesi, ma mia zia li faceva addirittura ai ferri..
    un bacione
    paola

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.